Mar. Apr 23rd, 2024

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha espresso la sua posizione sulle sigarette elettroniche, affermando che sono “indubbiamente dannose” e dovrebbero essere regolamentate.

Le sigarette elettroniche sono dannose

Secondo l’OMS, le sigarette elettroniche, anche se il livello specifico di rischio non è stato ancora definitivamente stimato, sono senza dubbio dannose per la nostra salute.

Effetti sulla salute

L’OMS evidenzia come la maggior parte dei liquidi contenuti nelle sigarette elettroniche contengano sostanze chimiche tossiche, compresa la nicotina e sostanze che possono causare il cancro. Inoltre, l’uso delle sigarette elettroniche tra i giovani è cresciuto notevolmente. Negli Stati Uniti, il tasso di utilizzo tra i giovani è passato dall’1,5% del 2011 al 20,8% del 2018. I giovani che utilizzano le sigarette elettroniche sono esposti alla nicotina, che può avere effetti a lungo termine sul cervello in sviluppo.

Regolamentazione

L’OMS sostiene che le sigarette elettroniche dovrebbero essere regolamentate come “prodotti dannosi” e che i governi dovrebbero considerare l’introduzione di misure per obbligare le aziende manifatturiere a rendere i prodotti non attrattivi per i giovani al fine di scoraggiarne l’utilizzo. Inoltre, l’OMS suggerisce di vietare la pubblicità delle sigarette elettroniche e di applicare tasse a questi prodotti, in linea con gli standard nazionali.

Conclusione

L’OMS ha preso una posizione chiara sulle sigarette elettroniche, sottolineando i potenziali rischi per la salute e la necessità di una regolamentazione più rigorosa. Questa posizione riflette l’impegno dell’organizzazione a proteggere la salute pubblica e a prevenire l’uso del tabacco e dei suoi prodotti correlati.

Di Giuseppe Cianci

Sono Giuseppe, 66 anni, fotografo per passione, webmaster, writer ed amante dei viaggi. Amo la mia Sicilia, che io considero l'isola più bella al mondo. Come blogger, racconto di tutto quello che mi interessa, dagli eventi ai viaggi, dalla politica alla difesa dei diritti dei più deboli. Scrivo in modo diretto, mi piace avere sempre un tono di voce cordiale e sincero.

error: Content is protected !!