Ven. Apr 19th, 2024

Di IT Wallet si parla effettivamente da un bel po’ di tempo, ma finalmente il 2024 sembra essere l’anno buono per semplificare un po’ la vita degli italiani. L’era digitale ha portato con sé una serie di innovazioni, tra cui l’identità digitale. In Italia, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e CIE (Carta d’Identità Elettronica) sono stati i principali strumenti di identità digitale. Tuttavia, queste soluzioni potrebbero essere destinate a sparire con l’introduzione di IT Wallet.

Cos’è IT Wallet?

IT Wallet è un nuovo “portafoglio digitale” che il governo italiano prevede di lanciare entro la metà del 2024. Questo portafoglio digitale permetterà di portare con sé i propri documenti più importanti. L’obiettivo è semplificare il rapporto con la Pubblica Amministrazione, portando tutte le informazioni essenziali nel proprio cellulare.

Come Funziona?

IT Wallet funzionerà come un sistema per conservare tutte insieme le versioni digitali dei propri documenti più importanti: la carta d’identità o lo SPID, ma anche la tessera sanitaria, ad esempio, e la carta delle disabilità. Con il tempo, dovrebbe allargarsi per contenere anche patente di guida, tessera elettorale e altri documenti privati.

SPID e CIE: destinati a Sparire?

Nonostante l’introduzione di IT Wallet, gli utenti di SPID o CIE non saranno obbligati a cambiare: potranno aggiungere le loro identità digitali al portafoglio. Tuttavia, il governo preferirebbe eliminare lo SPID per avere un unico sistema uguale per tutti e gestito dallo Stato, cioè quello della CIE. Ma dato che lo SPID ha circa 36 milioni di utenti, potrebbe essere complicato cancellarlo del tutto.

Conclusione

L’introduzione di IT Wallet rappresenta un passo avanti significativo nella digitalizzazione dell’Italia. Nonostante le incertezze riguardo al futuro di SPID e CIE, IT Wallet offre una soluzione promettente per semplificare l’accesso ai servizi pubblici e la gestione dei documenti personali. Aspettiamo con ansia ulteriori sviluppi in questo settore.

Di Giuseppe Cianci

Sono Giuseppe, 66 anni, fotografo per passione, webmaster, writer ed amante dei viaggi. Amo la mia Sicilia, che io considero l'isola più bella al mondo. Come blogger, racconto di tutto quello che mi interessa, dagli eventi ai viaggi, dalla politica alla difesa dei diritti dei più deboli. Scrivo in modo diretto, mi piace avere sempre un tono di voce cordiale e sincero.

error: Content is protected !!