Sab. Apr 20th, 2024
Caccamo il duomo

Caccamo è una città della Sicilia nord-occidentale, situata nella città metropolitana di Palermo. Con i suoi circa 7.700 abitanti, è la seconda città più popolosa del suo libero consorzio comunale, dopo il capoluogo. La città di Caccamo è nota per il suo centro storico, ricco di monumenti e testimonianze del passato, per il suo castello, considerato uno dei più belli e meglio conservati d’Italia, e per il suo lago artificiale, il più grande della Sicilia.

Il Castello di Caccamo

Il simbolo di Caccamo è il suo castello, che domina la città dall’alto di una rupe. Il castello fu edificato tra il XII e il XV secolo, su una preesistente fortificazione araba, e fu ampliato e ristrutturato nei secoli successivi dai vari signori che lo possedettero. Ha una pianta irregolare, con quattro torri angolari e una torre centrale, e presenta al suo interno diversi ambienti, tra cui la sala d’armi, la sala del trono, la cappella, le prigioni e la camera da letto della contessa. Il castello ospita anche un museo, che espone armi, armature, dipinti, arredi e documenti storici.

Caccamo e la natura

Caccamo è una città che offre anche molto dal punto di vista naturalistico. Infatti, il suo territorio comprende anche la frazione balneare di Marina di Caccamo, che si affaccia sul mar Tirreno, e la riserva naturale orientata del Monte San Calogero, che custodisce testimonianze archeologiche e paesaggistiche di grande interesse. Inoltre, a pochi chilometri da Caccamo si trova il lago di Rosamarina, il più esteso lago artificiale della Sicilia, che costituisce la principale risorsa idrica del palermitano. Il lago è circondato da una natura rigogliosa e da pittoreschi borghi, e offre la possibilità di praticare diverse attività sportive e ricreative, come la pesca, il canottaggio, il windsurf e il trekking.

Caccamo tra cultura e tradizioni

Caccamo è una città che conserva anche le sue tradizioni e la sua cultura. Tra queste, si possono ricordare

la festa del patrono Beato Giovanni Liccio, che si festeggia il 25 novembre con una mostra di prodotti tipici e artigianali;

“La Castellana di Caccamo”, una rievocazione in costumi d’epoca;

la festa della Madonna della Catena, che si tiene il 15 agosto con una fiera e una gara di tiro al piattello;

la Sagra della salsiccia apprezzata e conosciuta da tutto il territorio circostante;

Tra i prodotti tipici di Caccamo, si possono citare il pane cunzato, condito con olio, pomodoro, formaggio e acciughe; il casciocavallo, un formaggio a pasta filata; il salame, un insaccato di carne suina; il torrone, un dolce a base di miele, mandorle e pistacchi; e il vino, prodotto con le uve locali.

Perchè visitare Caccamo

Caccamo è una città che merita di essere visitata, per la sua storia, la sua natura e le sue tradizioni. Una città che incanta e che sorprende, una città che sa accogliere e che sa regalare emozioni.

Di Giuseppe Cianci

Sono Giuseppe, 66 anni, fotografo per passione, webmaster, writer ed amante dei viaggi. Amo la mia Sicilia, che io considero l'isola più bella al mondo. Come blogger, racconto di tutto quello che mi interessa, dagli eventi ai viaggi, dalla politica alla difesa dei diritti dei più deboli. Scrivo in modo diretto, mi piace avere sempre un tono di voce cordiale e sincero.

error: Content is protected !!