Mer. Giu 19th, 2024

Alia è un piccolo comune della città metropolitana di Palermo, situato sul versante sud-occidentale delle Madonie, a circa 80 km dalla capitale siciliana. Con i suoi 3 364 abitanti, Alia è una città tranquilla e accogliente, che vanta un patrimonio storico, artistico e naturalistico di grande valore.

La storia di Alia è legata alla famiglia Ventimiglia, che nel 1625 fondò il feudo di Alia e vi costruì il castello, ancora oggi visibile. Il nome Alia deriva dal termine arabo “al-ayla”, che significa “altura”, e indica la posizione elevata del paese, a 530 metri sul livello del mare. Alia ha subito diverse dominazioni, tra cui quella spagnola, francese e borbonica, che hanno lasciato tracce nella cultura e nella tradizione locale.

Alia è conosciuta con l’appellativo di “città giardino”, per la presenza di numerosi parchi e giardini che adornano il centro urbano e le sue frazioni. Tra questi, spicca il Parco della Rimembranza, dedicato ai caduti della prima guerra mondiale, che ospita alberi secolari, fontane, statue e una cappella. Altri luoghi verdi da visitare sono il Parco della Pace, il Parco della Libertà, il Parco della Memoria e il Parco della Cultura.

Nella cittadina di Alia non mancano i monumenti e le opere d’arte, a testimonianza del suo passato glorioso e della sua vocazione artistica. Tra le chiese, meritano una visita la Chiesa Madre, dedicata a San Giuseppe, che conserva al suo interno dipinti, sculture e arredi sacri, la Chiesa di San Francesco d’Assisi, che ospita un presepe artistico del XVIII secolo, e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, che custodisce una tela raffigurante la Madonna con Bambino e Santi. Tra i palazzi, si segnalano il Palazzo Ventimiglia, sede del municipio, il Palazzo Reale, che ospita il museo civico, e il Palazzo Sclafani, che contiene una biblioteca e una pinacoteca.

Ma Alia è anche una città che offre attrattive naturalistiche e paesaggistiche, grazie alla sua posizione tra le montagne e la campagna. Il territorio di Alia è ricco di sentieri e percorsi escursionistici, che permettono di ammirare panorami mozzafiato, tra cui la vista sull’Etna e sulle isole Eolie. Tra le mete più suggestive, si possono citare il Monte Cammarata, il Monte delle Rose, il Monte San Calogero e il Monte Castellazzo.

Alia è, infine, una città che sa valorizzare le sue tradizioni e la sua identità culturale, attraverso eventi e manifestazioni che coinvolgono i cittadini e i visitatori. Tra questi, si ricordano la Festa di San Giuseppe, che si celebra il 19 marzo con una processione e una degustazione di dolci tipici, la Festa di San Calogero, che si svolge il 18 luglio con una fiera e uno spettacolo pirotecnico, e la Festa della Musica, che si tiene a settembre con concerti e spettacoli di vari generi musicali.

Alia è, quindi, una città che merita di essere scoperta e apprezzata, per la sua bellezza, la sua storia e la sua ospitalità.

Grotte della Gurfa ad Alia

Di Giuseppe Cianci

Sono Giuseppe, 66 anni, fotografo per passione, webmaster, writer ed amante dei viaggi. Amo la mia Sicilia, che io considero l'isola più bella al mondo. Come blogger, racconto di tutto quello che mi interessa, dagli eventi ai viaggi, dalla politica alla difesa dei diritti dei più deboli. Scrivo in modo diretto, mi piace avere sempre un tono di voce cordiale e sincero.

error: Content is protected !!