Dom. Apr 14th, 2024
Il Castello

Aci Castello è un comune della città metropolitana di Catania, situato a 9 chilometri a nord della città etnea, sulla costa bagnata dal Mar Ionio. Il suo nome deriva dal castello normanno, edificato nel 1076 su uno scoglio di pietra lavica, che domina il paesaggio e testimonia il passato glorioso di questo territorio. Aci Castello è anche famoso per i suoi faraglioni, le suggestive formazioni rocciose che emergono dal mare, e per il suo legame con il mito di Aci e Galatea, narrato dai poeti Virgilio e Ovidio. Aci Castello è una meta ideale per chi ama la storia, la natura e la cultura, e offre ai suoi visitatori numerosi luoghi di interesse e attrazioni.

Il Castello

Il Castello di Aci è il simbolo della città e il suo monumento più antico e importante. Si tratta di una fortezza di forma quadrangolare, con tre torri merlate e un mastio centrale, che ospita al suo interno un museo civico, dove si possono ammirare reperti archeologici, storici e naturalistici. Il castello è circondato da un parco pubblico, dove si può godere di una splendida vista sul mare e sui faraglioni. Le visite al pubblico sono consentite tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00. Il costo del biglietto è di 2 euro per gli adulti e di 1 euro per i bambini e gli anziani.

I faraglioni

I faraglioni di Aci Castello sono le rocce vulcaniche che si ergono dal mare di fronte al castello, e che costituiscono una delle attrazioni naturalistiche più affascinanti della zona. In realtà si trovano nella confinante frazione di Aci Trezza e si tratta di resti di antichi crateri, formatisi in seguito a eruzioni sottomarine, e che secondo la leggenda furono lanciati dal ciclope Polifemo contro Ulisse, che gli aveva accecato l’occhio. I faraglioni sono tre: il primo, chiamato “la rocca”, è quello su cui sorge il castello; il secondo, chiamato “il leone”, è quello che sostiene la bandiera italiana; il terzo, chiamato “l’isolotto”, è quello più distante dalla costa. I faraglioni sono raggiungibili in barca o in kayak, e sono meta di escursioni e immersioni subacquee.

Cultura e tradizioni di Aci Castello

Il piccolo borgo di Aci Castello è anche un luogo ricco di cultura e tradizioni, che si esprimono nelle sue chiese, nelle sue feste e nei suoi eventi. Tra i monumenti ecclesiastici spiccano la Chiesa Madre, dedicata a San Mauro, patrono della città, che conserva al suo interno opere d’arte di pregio, e la Chiesa di San Giuseppe, che ospita una statua lignea del Santo, portata in processione il 19 marzo. Per ciò che riguarda le feste, la più importante è quella di San Mauro, che si celebra il 15 gennaio, con una solenne messa, una processione e uno spettacolo pirotecnico. Tra gli eventi, invece, si segnalano il Festival del cinema “Aci Castello Film Festival”, che si tiene a giugno, e la rassegna letteraria “Aci Castello in Libro”, che si tiene a settembre.

La cittadina di Aci Castello merita di essere visitata, per la sua bellezza, la sua storia e la sua vitalità. È una città che sa accogliere i suoi ospiti con calore e cordialità, e che offre loro un’esperienza indimenticabile. Aci Castello è una perla della Sicilia e dello Ionio, che brilla di luce propria nel panorama del Mediterraneo.

Di Giuseppe Cianci

Sono Giuseppe, 66 anni, fotografo per passione, webmaster, writer ed amante dei viaggi. Amo la mia Sicilia, che io considero l'isola più bella al mondo. Come blogger, racconto di tutto quello che mi interessa, dagli eventi ai viaggi, dalla politica alla difesa dei diritti dei più deboli. Scrivo in modo diretto, mi piace avere sempre un tono di voce cordiale e sincero.

error: Content is protected !!