Ven. Lug 12th, 2024

Il 16 gennaio 2024, un team di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e dell’Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell’ambiente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Irea) ha annunciato una scoperta importante riguardante l’isola di Vulcano.

Dettagli della Scoperta

Analizzando dati satellitari avanzati e segnali sismici, i ricercatori hanno tracciato la mappa della sorgente vulcanica dell’isola di Vulcano. Hanno identificato la sorgente, posizionata a 500 metri sotto l’area craterica di Vulcano, operante tra luglio e dicembre 2021.

Implicazioni della Scoperta

L’analisi ha ricondotto l’attività del 2021 a manifestazioni vulcaniche legate alla pressione interna del sistema idrotermale, simili a quelle del 1970. Questa scoperta ha importanti implicazioni per la sicurezza dell’area.

Prossimi Passi

I ricercatori prevedono di studiare le proprietà elastiche delle rocce del cono de La Fossa per valutare i livelli di pressione necessari per esplosioni freatiche. Questo rappresenta un passo avanti significativo nella comprensione e nella prevenzione di potenziali rischi vulcanici.

Conclusione

Questa scoperta rappresenta un punto di partenza fondamentale per valutazioni future della pericolosità vulcanica dell’isola. Nonostante i segni di riattivazione vulcanica, i ricercatori sono determinati a continuare il loro importante lavoro per garantire la sicurezza dell’area.

Di Giuseppe Cianci

Sono Giuseppe, 66 anni, fotografo per passione, webmaster, writer ed amante dei viaggi. Amo la mia Sicilia, che io considero l'isola più bella al mondo. Come blogger, racconto di tutto quello che mi interessa, dagli eventi ai viaggi, dalla politica alla difesa dei diritti dei più deboli. Scrivo in modo diretto, mi piace avere sempre un tono di voce cordiale e sincero.

error: Content is protected !!