Mer. Apr 17th, 2024

A partire dal 1° gennaio 2024, il mercato tutelato di luce e gas cesserà di esistere in Italia. Ciò significa che i clienti che non hanno ancora aderito al mercato libero dovranno farlo entro il 10 gennaio 2024 per evitare di finire all’asta.

Se non si cambia contratto, si finirà nel cosiddetto Servizio a Tutele Graduali (STG), che garantirà la continuità della fornitura con uno specifico fornitore e con delle specifiche condizioni economiche. In caso di mancato passaggio al mercato libero entro il 1° gennaio 2024, non ci sarà il blocco istantaneo della fornitura, né una sanzione. Al contrario, saranno offerte agli utenti ultimi delle offerte intermedie, come la Tutela Simile e le offerte Placet.

Per capire se si è ancora nel mercato tutelato oppure si è sottoscritta un’offerta del mercato libero, basta guardare una bolletta: in alto a destra, assieme al nome del fornitore (A2A, Enel energia, Eni gas e luce…) e al numero di fornitura di solito è indicata la dicitura “servizio di tutela” (per il gas) e “servizio di maggior tutela” (per la luce) . In qualsiasi momento, gli utenti del servizio tutelato possono passare al mercato libero semplicemente aderendo a una delle tante offerte e tariffe proposte dai provider di energia.

Di Giuseppe Cianci

Sono Giuseppe, 66 anni, fotografo per passione, webmaster, writer ed amante dei viaggi. Amo la mia Sicilia, che io considero l'isola più bella al mondo. Come blogger, racconto di tutto quello che mi interessa, dagli eventi ai viaggi, dalla politica alla difesa dei diritti dei più deboli. Scrivo in modo diretto, mi piace avere sempre un tono di voce cordiale e sincero.

error: Content is protected !!